No Image
dalmolin
No Image

Login Form






Password dimenticata?
Nessun account? Registrati

Chi e' online

Abbiamo 2 visitatori online

Last comments by AkoComment Tweaked SE

MOBILITAZIONE!! SABA...
La riapertura è prossima? L\'impia...
26/12/07 15:13 More...
By danilo

IL PRESIDIO PERMANEN...
solidarietà al presidio permanernte di
Massima solidarietà ai Compagni/e ...
21/12/07 15:52 More...
By andrea

IL PRESIDIO PERMANEN...
solidarietà al presidio permanernte di
Massima solidarietà ai Compagni/e ...
21/12/07 15:52 More...
By andrea

IL PRESIDIO PERMANEN...
persone serie
caro amministratore le persone seri...
20/12/07 11:24 More...
By rocco

IL PRESIDIO PERMANEN...
prova
prova prova prova :eek :eek :eek
17/12/07 21:21 More...
By admin

No Image
DOCUMENTO COMUNE DELLE REALTA� DELLA PIANA FIPOPT IN LOTTA CONTRO INCENERIMENTO DEI RIFIUTI, PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Friday 26 October 2007

L’ inceneritore  di Montale è stato spento il 19 luglio per aver superato  i limiti di emissione  fissati dalle norme per diossine e furani ( a seguito di analisi Arpat e CIS  effettuate in data 03 maggio ).

Superamenti dei limiti vi erano stati  anche  in passato, come testimoniano  documenti ufficiali  dell’ Arpat  regionale a firma della dott.sa Cantoni.

Tutti sappiamo  inoltre che  all’ inceneritore di Montale è stata concessa una deroga, in quanto impianto “vecchio”,  per emettere  quantità di diossine e furani  superiori ai limiti più restrittivi  vigenti. Ciò significa che  le quantità di diossine e furani per normalmetrocubo che l’ inceneritore  ha emesso QUOTIDIANAMENTE  negli anni recenti, sono  significativamente maggiori   di quelle fissate dalle norme a parziale garanzia della salute degli abitanti ( diciamo a parziale garanzia in quanto ogni dose di diossine e furani, per quanto piccolissima, è una dose dannosa per la salute, come sostiene l’ Organizzazione Mondiale della Sanità).

Infine è cosa conclamata che gli inceneritori  – anche  quegli con parziale recupero di calore e anche quegli  di “ultima” generazione -  emettono  - oltre a diossine,  furani e polveri ultrasottili – anche altri composti chimici  nocivi e dannosi per la salute, basti pensare al  cadmio che è sicuramente cancerogeno e al mercurio, per non farla tanto lunga. 

Le sottoscritte realtà, da anni impegnate in un generoso e disinteressato sforzo di  difesa della salute umana e dell’ ambiente di vita,

considerando il fatto che da circa 30 anni sono stati immessi in atmosfera e nelle matrici ambientali  del nostro territorio ( aria, suolo,  acque superficiali e di falda, catena alimentare ) sostanze e composti chimici  altamente nocivi e dannosi che hanno prodotto processi  di  accumulo al suolo e catene di bioaccumulo,

e avendo appresa dalla stampa la notizia dell’  ORDINANZA DEL SINDACO DI MONTALE CHE REVOCA LA CHIUSURA DELL’ IMPIANTO,  SEPPURE  SUBORDINANDONE LA RIAPERTURA  A REGIME  AL RISULTATO DELLE ANALISI CHE NE VERIFICHINO IL FUNZIONAMENTO

ESPRIMONO   DECISA  CONTRARIETA’ A QUESTA ORDINANZA   E  CHIEDONO

DI NON RIAPRIRE L’ IMPIANTO DI INCENERIMENTO DEL C.I.S. ; DI SOSPENDERE I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE E DI AMPLIAMENTO ATTUALMENTE IN CORSO; DI NON  EFFETTUARE LA GARA  D’ APPALTO PER LA  REALIZZAZIONE DEL TERZO FORNO.

Con la stessa forza CHIEDONO

che le analisi dei terrreni e  le analisi epidemiologiche siano finalizzate  ad una bonifica reale ed efficace  dei terreni  e delle altre matrici ambientali, e NON INVECE alla riapertura dell’ impianto.

Avanziamo queste chiare richieste nella convinzione che alla nostra comunità è data oggi una occasione irripetibile per abbandonare una modalità di smaltimento dei rifiuti urbani e assimilati  nociva, costosa,  obsoleta e per IMBOCCARE senza indugi e definitivamente la strada virtuosa della riduzione, del riutilizzo , del riciclaggio, del trattamento meccanico-biologico di ciò che residua dal ciclo  riutilizzo/riciclaggio.

Questa è la scelta che dovrebbero fare amministratori responsabili e sindaci che volessero assolvere pienamente al loro diritto/dovere di tutelare la salute pubblica e  i beni comuni.

Per le medesime ragioni  affermiamo  che sarebbe   una scelta  nefasta l’ eventuale riproposizione di due nuovi inceneritori  in  località Calice (Po) e Case Passerini (Fi). Una eventuale scelta verso  la quale esprimiamo  tutta la nostra  convinta contrarietà.

Primi firmatari

Presidio Permanente “Giulio Maccacaro”  per la non riapertura e la definitiva chiusura dell’ inceneritore di Montale

Circolo “Legambiente Agliana”

Amici di Beppe Grillo, Pistoia

Comitato Contro l’Inceneritore di Montale

Comitato per  il NO! all’ Inceneritore del Calice

Coordinamento dei Comitati della Piana Firenze - Prato - Pistoia

 

Prime adesioni: 

Confederazione Cobas, Pistoia
  
Foro Contadino Toscano

Collettivo Liberate gli Orsi, Pistoia

Associazione Adelmo Santini, Agliana (Pt)

WWF, sezione di Pistoia

WWF, sezione di Prato

C.U.B., Pistoia

Redazione Radiosonar.net

Costituendo Comitato di Montemurlo

Rosanna Crocini, Consigliere Comunale PRC Agliana

Enrico Giovannetti, Consigliere Comunale PRC Agliana

 

per adesioni:

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


Aggiungi ai preferiti (7) | Riporta quest'articolo sul tuo sito! | Visualizzazioni: 1291

  Lascia il primo commento!
Commenti RSS

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Effettua il logi o registrati.

Powered by AkoComment Tweaked Special Edition v.1.4.6
AkoComment © Copyright 2004 by Arthur Konze - www.mamboportal.com
All right reserved

Ultimo aggiornamento ( Wednesday 07 November 2007 )
 
< Prec.   Pros. >
No Image
No Image No Image No Image

RSS Scroller

[1/1] presidiopermanente


[1/5] alcune variazioni al programmaâ¦

[2/5] 2 anni in movimentoâ¦.

[3/5] Guai a chi fischia i potenti!

[4/5] Coop rosse⦠di vergogna!

[5/5] Una Spy Story di basso livelloâ¦
[1/1] Medicina Democratica


[1/5] Comunicato stampa sez. di Torino Medicina Democratica - Due morti in meno di un mese nel cantiere TRM del Gerbido per la costruzione dell'inceneritore

[2/5] APPELLO PROCESSO CLINICA S.RITA - COMUNICATO STAMPA

[3/5] Salute sui luoghi di lavoro. Il governo Monti taglia anche i controlli. Una lettera per protestare contro questo incredibile e pericoloso progetto.

[4/5] COMUNICATO STAMPA: A PROPOSITO DI "COLLABORAZIONE AMICHEVOLE"

[5/5] IL GOVERNO : CONTRO L'EVASIONE FISCALE MA A PER L'ESTENSIONE DELL'EVASIONE DEL DIRITTO ALLA SICUREZZA E ALLA SALUTE DEI LAVORATORI
[1/1] Ecoblog.it
Eco blog: natura, ambiente, ecologia e risparmio energetico

[1/5] Europa, ridurre l'inquinamento del mare del 50% entro il 2020

[2/5] Capitali verdi europee 2014: è corsa a tre; fra queste nessuna città italiana

[3/5] El Hierro, l'isola che punta all'autosufficienza energetica con una centrale idroeolica

[4/5] Compostaggio domestico, scarica il manuale

[5/5] Cinque animali rarissimi al mondo
[1/1] Powered by NoInceneritori.org
NoInceneritori.org site syndication

[1/5] A Peretola (FI) su Alter Piano e Piano Provinciale gest. rifiuti

[2/5] Cena del Coordinamento dei Comitati della Piana

[3/5] Ornella De Zordo al Convegno della Rete dei Comitati

[4/5] Il Latte Materno è un Bene Comune di inestimabile valore..

[5/5] Da MenteLocale della Piana: Diffidati gli amministratori!

Syndication

No Image
© 2012 Presidio Permanente di Montale NO INCENERITORI
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
No Image